Gallery

25 marzo 2017: la nostra comunità era presente alla Visita di Papa Francesco alle Terre

Ambrosiane

 

 

 

4 maggio 2013 – L’Arcivescovo Cardinale Angelo Scola ha presieduto la S.Messa ad Alzate

Clicca qui per leggere l’articolo pubblicato sul sito della Diocesi di Milano

 

 

…ALCUNE IMMAGINE DELLA PRIMA SETTIMANA DELLE S.MISSIONI 2013

 

gemellaggio con POLESINE DI PEGOGNAGA

 

Don Lodovico con alcuni parrocchiani di Polesine di Pegognaga

 

“ Guardando le vostre terre ho provato profonda commozione davanti a tante ferite, ma ho visto anche tante mani che le vogliono curare insieme a voi; ho visto che la vita ricomincia, vuole ricominciare con forza e coraggio, e questo è il segno più bello e luminoso.

Da questo luogo vorrei lanciare un forte appello alle istituzioni, ad ogni cittadino ad essere, pur nelle difficoltà del momento, come il buon samaritano del Vangelo che non passa indifferente davanti a chi è nel bisogno, ma, con amore, si china, soccorre, rimane accanto, facendosi carico fino in fondo delle necessità dell’altro (cfr Lc 10,29-37). La Chiesa vi è vicina e vi sarà vicina con la sua preghiera e con l’aiuto concreto delle sue organizzazioni, in particolare della Caritas, che si impegnerà anche nella ricostruzione del tessuto comunitario delle parrocchie.”

(Benedetto XVI in occasione della visita ai terremotati)

La nostra Comunità Pastorale si impegnerà a sostenere un “gemellaggio” con la Parrocchia di Polesine di Pegognaga nella Diocesi di Mantova.

Si tratta di una parrocchia di poco più di 1.000 abitanti, la cui chiesa è inagibile e il campanile pericolante.

Il parroco di Polesine di Pegognaga è don Alberto Gozzi che è pure parroco di Palidano di Gonzaga e Brusatasso di Suzzara, le cui strutture parrocchiali sono state pure pesantemente lesionate dal terremoto, con tutto quello che significa. A Polesine celebra in oratorio, mentre a Palidano e Brusatasso in una tensostruttura messa a disposizione della Caritas italiana. Gli edifici di Palidano e Brusatasso erano però stati assicurati contro il terremoto, ma Polesine non ha questa risorsa.

Qualsiasi contributo che possa essere destinato quindi a quest’ultima parrocchia risulta provvidenziale.

riportiamo alcune immagini

Per sostenere questo progetto caritativo nelle nostre chiese parrocchiali verranno collocati dei punti raccolta,dove potremo lasciare la nostra offerta.